Cos’è la scoliosi ? Cause e conseguenze ?

La parola scoliosi deriva dal greco “skolios” che vuol dire storto, contorto.

Per scoliosi si intende una deviazione laterale della colonna vertebrale, non modificabile volontariamente, che si accompagna ad alterazioni anatomiche delle vertebre e delle altre strutture di sostegno del tronco.

Purtroppo è una condizione che, nella maggior parte, si verifica nei bambini durante la fase della crescita e spesso sono i genitori stessi a notare assimetrie e curvature anormali nei loro figli.

Ci sono vari tipi di scoliosi ed è importante indagare sulle cause prima di iniziare terapie e cure. Si possono ottenere buoni miglioramenti con le terapie adatte, specialmente se il problema è individuato tempestivamente.

Scoliosi-in-ortopedia.gif

Quali conseguenze possono nascere con la scoliosi?

La presenza della scoliosi innanzitutto può causare problemi di natura estetica e quindi psicologica non indifferenti.

Il carico anormale sulla colonna vertebrale e la deformazione possono creare danni alle articolazioni, muscoli e legamenti provocando rachialgie e dolori artrosici.

Il disco invertebrale può anche essere deformato e spinto verso la convessità della curva con un conseguente indebolimento e maggior possibilità di degenerazione.

L’assimetria toracica può rallentare il gioco respiratorio provocando una sindrome restrittiva e complicazioni cardiopolmonari

Cos’è la scoliosi ? Cause e conseguenze ?ultima modifica: 2013-06-10T09:05:00+00:00da diavolodelmare
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento