Vasco Rossi eh già testo e video

Il nuovo singolo di Vasco Rossi “Eh Già” debutta subito in testa alla classifica dei singoli più venduti in italia.

Il testo del nuovo singolo di Vasco Rossi è il seguente:

Eh Già

eh già 
sembrava la fine del mondo 
ma sono ancora qua 
ci vuole abilità 
eh, già 
il freddo quando arriva poi va via 
il tempo di inventarsi un’altra diavoleria 

eh, già 
sembrava la fine del mondo 
ma sono qua 
e non c’è niente che non va 
non c’è niente da cambiare 

col cuore che batte più forte 
la vita che va e non va 
al diavolo non si vende 
si regala 

con l’anima che si pente 
metà e metà 
con l’aria, col sole 
con la rabbia nel cuore 
con l’odio, l’amore 
in quattro parole 
io sono ancora qua 

eh, già 
eh, già 
io sono ancora qua 

eh, già 
ormai io sono vaccinato, sai 
ci vuole fantasia 
e allora che si fa? 
eh, già 
riprenditi la vita che vuoi tu 
io resto sempre in bilico 
più o meno, su per giù 

più giù, più su 
più giù, più su 

più su, più giù 
più su, più giù 
più su, più giù 
più su 

col cuore che batte più forte 
la vita che va e non va 
con quello che non si prende 
con quello che non si dà 

poi l’anima che si arrende 
alla malinconia 
poi piango, poi rido 
poi non mi decido 
cosa succederà? 

col cuore che batte più forte 
la notte ha da passà 
al diavolo non si vende 
io sono ancora qua 

eh, già 
eh, già 
io sono ancora qua 
eh, già 
eh, già 
io sono ancora qua 
io sono ancora qua 
eh, già 
eh, già

Quanto costano i giocattoli dei Barbapapà ?

I Barbapapà sono nati dalla matita di Annette Tison e Talus Taylor.

Nati come fumetti nel 1970 in Francia, si sono trasformati poi in cartone animato giapponese nel 1974, in Italia sono arrivati nel 1976.

Barbapapà deriva dall’espressione francese Barbe à papa, che significa zucchero filato.

I giocattoli hanno spopolato negli anni 80 e son ritornati di moda in questi ultimi anni.

Barba Personaggi 2pezzi 2°serie

Per scoprire e conoscere i prezzi dei giocattoli ed i vari modelli in vendita vai sul seguente sito http://www.maquantocosta.it/category/giocattoli/barbapapa/ che ti offre i prezzi di listino ufficiali dei Barbapapà

Come creare un curriculum vitae in formato pdf online ?

Volete creare un curriculum vitae e non sapete da che parte iniziare?

Bene vi suggerisco un sito che vi permette di crearlo gratuitamente in formato pdf, in modo tale da poterlo inviare alle varie proposte di lavoro che potete trovare in rete.

il sito in questione è http://pdfcv.com/ e vi da la possibilità di creare un curriculum vitae tramite l’accesso account di Facebook, Twitter, Google o LinkedIn.

Il sito è in inglese ma è semplicissimo da usare.

Entrate nella homepage del sito e cliccate sul pulsante create cv, dopodichè scegliete con quale account accedere.

Fatto questo sarete pronti per creare il vostro curriculum vitae. Inserite tutte le informazioni necessarie, compresa la vostra foto. In alto, sottoforma di menù orizzontale, troverete le categorie; esperienza lavorativa, educazione, lingue, ecc… Quando avrete terminato cliccate sul pulsante “save” in alto a destra.

pdfcv.png

Video e testi delle canzoni del Festival Sanremo 2011? scoprilo su risposte online

Tutti i video ed i testi delle canzoni del Festival di Sanremo 2011 li puoi trovare su questo blog

 

Clicca qua sotto per ascoltare e vedere il tuo cantante preferito del Festival

 

 

 

  1. Serena Abrami Lontano da tutto, Testo e video…
  2. Roberto Amadé Come Pioggia, Testo e video…
  3. Raphael Gualazzi Follia d’amore, Testo e video…
  4. Neks Occhi, Testo e video canzone Sanremo 2011
  5. Micaela Fuoco e cenere, Testo e video canzone…
  6. Marco Menichini Tra tegole e cielo, Testo e…
  7. Le Strisce Vieni a vivere a Napoli, Testo e…
  8. Infrantimuri Contro i giganti, Testo e video…
  9. Gabriella Ferrone Un pezzo d’estate, Testo e…
  10. Btwins Mi rubi l’amore, Testo e video canzone…
  11. Anansi Il sole dentro, Testo e video canzone…
  12. Tricarico 3 colori, Testo e video canzone…
  13. Roberto Vecchioni Chiamami ancora amore, Testo…
  14. Patty Pravo Il vento e le rose, Testo e video…
  15. Nathalie Vivo sospesa, Testo e video canzone…
  16. Max Pezzali Il mio secondo tempo, Testo e video…
  17. Luca Madonia con Franco Battiato L’alieno,Testo…
  18. Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario Fino in…
  19. La Crus Io confesso, Testo e video canzone…
  20. Giusy Ferreri Il mare immenso, Testo e video…
  21. Emma e Modà Arriverà, Testo e video canzone…
  22. Davide Van De Sfroos Yanez, Testo e video…
  23. Anna Tatangelo Bastardo, Testo e video canzone…
  24. Albano Carrisi Amanda è libera, Testo e video…
  25. Anna Oxa La mia anima d’uomo, Testo e video…

Serena Abrami Lontano da tutto, Testo e video canzone Sanremo 2011

La canzone presentata da Serena Abrami al Festival di Sanremo 2011 è Lontano da tutto

 

 

Testo canzone “Lontano da tutto” di Serena Abrami

 

 

Oggi quando torni non mi troverai
sarò nel mio cappotto a camminare un pò

sarà solo un ora un ora per me
lontano da tutto lontano da te

da noi
ohhhh ohhhhhh

da noi
ohhhh ohhhhhh

ormai da qualche tempo mi confondo in te
che conosci i miei risvegli e i dubbi che non ho

e se normalmente è bello cercarsi
è sano ogni tanto dimenticarsi

davveroooo
davveroooo
davveroooo

lascio libero uno spazio
per potermi avvicinare e sentire la mancanza
e un vuoto da riempire mi lontano dal tuo abbraccio
per poterci ritornare perchè sia sempre
una scelta e non un patto da onorare

e se normalmente è bello cercarsi
è sano ogni tanto dimenticarsi

davveroooo
davveroooo
dimenticarsi davvero
ahhh ahhh
dimenticarsi davvero
ahhh ahhh
dimenticarsi davvero

Roberto Amadé Come Pioggia, Testo e video canzone Sanremo 2011

La canzone presentata da Roberto Amadé al Festival di Sanremo 2011 è  Come Pioggia.

 

 

Testo canzone “Come Pioggia” di Roberto Amadè

 

 

Quando crederai che tutto sia
come pioggia che porta via

via pensieri di errori e poi
fino al buio che vive dentro noi

tu con me

arriverai a sentirti più forte perchè
da ogni lacrima rinascerai
come pioggia che scivola via

forse sentirai solo qua
la scia del temporale che vive dentro
un arcolbaleno sono qui qui vicino

ma non pensare che io non rida mai

tu con me

arriverai a sentirti più forte perchè
da ogni lacrima rinascerai
come pioggia che scivola via

viaaaaaaaaaaaaaaa via da qui

siamo noi che possiamo cambiare colore

viaaaa restami vicino
ridi piano lascia tutto e ripati da qui

arriverai a sentirti più forte perchè
da ogni lacrima rinascerai
come pioggia che scivola via

via….

arriverai a sentirti più forte perchè
da ogni lacrima rinascerai
come pioggia che scivola via

Raphael Gualazzi Follia d’amore, Testo e video canzone Sanremo 2011

La canzone presentata da Raphael Gualazzi al Festival di Sanremo 2011 è Follia d’amore.

 

 

Testo canzone “Follia d’amore” di Raphael Gualazzi

 

 

Dire si dire mai
non è facile sai
se tutti quanti siamo in orbita nella follia
io non so più chi sei
non mi importa chi sei
mi basta perdere l’incanto di una nostalgia

ma vedrai un altro me in un sogno fragile
riderai come se
non ti avessi amato mai
cercherai un altro me
oltre all’ombra di un caffc
troverai solo me
se mi fermo un attimo io non so più chi sei

qui si vive cose
day by day
night by night
e intanto il mondo si distoglie dalla sua poesia

non dipingermi mai non costringermi mai
abbandoniamoci alla soglia della mia pazzia

e vedrai un altro me disarmato fragile
perchè quello che sei
non lo cambierai mai
neanche se fossi tu
come il tempo a correr via
ma rimani con me
non mi perdo neanche un solo attimo di te

e vedrai un altra te
quasi invincibile come non mai
viva come non mai
ed è li che tu mi avrai
oltre false magie l’orizzonte sarai
splenderai
splenderai
splenderai
splenderai

Neks Occhi, Testo e video canzone Sanremo 2011

La canzone presentata da Necks al Festival di Sanremo 2011 è Occhi.

 

Testo canzone “Occhi” di Necks

 

 

Ho visto gli occhi della gente esplodere tipo martirio
che hanno visto troppo chiaro senza occhiali e ne collirio
occhi luccicanti e nel solo guardali
mi sono promesso che sarei stato io ad asciugarli
gli occhi di chi vede davanti l’unica via
di chi e’ troppo orgoglioso e chi vive di nostalgia
sono gli occhi spenti di un figlio
che soffre solo a dirlo ma ha visto suo padre scappare via
e mamma tarò sempre con te
mamma sono cieco ma dimmi papà dov’è
papà oggi ti ringrazio per avermi abbandonato
ho capito chi e’ il vero uomo fra me e te
nonno ho visto i tuoi occhi perdersi nel vuoto
come quelli di nonna quando rivede una tua foto
chiudo gli occhi per volare perché voglio cambiare
e grido in faccia al mondo non mi puoi più fare male

sto cercando dentro di me – dentro di me
sto cercando dentro di te – dentro di te
sto cercando la risposta che mi manca
cerco negli occhi io, cerco speranza
sto cercando dentro di me – ancora
sto cercando dentro di te
cerco ancora la risposta che mi manca
cerco negli occhi io, cerco speranza

sono i miei occhi sono i tuoi occhi sono i suoi occhi
non sono quelli di una volta dimmi se te li ricordi
sono i miei occhi sono i tuoi occhi sono i suoi occhi
non sono quelli di una volta dimmi se mi riconosci

ho visto gli occhi di un bambino africano
poi ho visto gli occhi di un ricco uomo americano
quindi ho pensato che entrambi hanno gli occhi
solo che uno vede argento e cristallo l’altro terra e fango
quindi non piango perchè non serve farlo
serve alzarsi e guardare ma l’orizzonte è scomparso
io non parlo alla gente per niente parlo di tutto da sempre
ho ancora in mente scene mentre piango disperatamente
sono i miei occhi sono i tuoi occhi sono i suoi occhi
dio te li ricordi perchè non mi rispondi
io sono un peccatore ma dimmi chi non lo è
anche tu sei un peccatore ma il fatto e’ che

sto cercando dentro di me – dentro di me
sto cercando dentro di te – dentro di te
sto cercando la risposta che mi manca
cerco negli occhi io, cerco speranza
sto cercando dentro di me – ancora
sto cercando dentro di te
cerco ancora la risposta che mi manca
cerco negli occhi io, cerco speranza.

Micaela Fuoco e cenere, Testo e video canzone Sanremo 2011

La canzone presentata da Micaela al Festival di Sanremo 2011 è Fuoco e cenere.

 

Testo canzone “Fuoco e cenere” di Micaela

 

 

Spengo riaccendo mi giro e poi riguardo intorno,
svengo riprendo i sensi quando vieni giorno
petali di vita sfoglio sopra in tempo ora che è finita me ne rendo conto;
ora che le mie mani cercano il tuo viso
corre e stringe le emozioni in un istante
vola quel desiderio vivo ed accencante
adesso che senza te io non respiro più…
ed è così che tu vivi dentro me come fuoco e cenere come tutto e niente
come il bene e il male male da morire
sii perchè bruci dentro me come fuoco e cenere come vento e polvere mi porti via un sogno pieno di poesia…
Guardo la gente le sfide di ogni giorno
sguardo assente insegue il tuo ritorno
ma non riesco a credere che non sei qui con me…
ed è così che tu vivi dentro me come fuoco e cenere come tutto e niente
come il bene e il male male da morire
sii perchè bruci dentro me come fuoco e cenere come vento e polvere mi porti via un sogno di poesia…
ho paura di non farcela ma cè un qualcosa in me nella forza dell’amore
urlerò il tuo nome al cielo viaggerò come un fiume in piena per sconfiggere il tuo addio…
ed è così che tu vivi dentro me come fuoco e cenere come tutto e niente
come il bene e il male male da morire
siì perchè bruci dentro me come fuoco e cenere come vento e polvere mi porti via un sogno di poesia
sii perchè bruci dentro me come fuoco e cenere come vento e polvere mi porti via un sogno pieno di poesia.

Marco Menichini Tra tegole e cielo, Testo e video canzone Sanremo 2011

La canzone presentata da Marco Menichini al Festival di Sanremo 2011 è Tra tegole e cielo

 

 

Testo canzone “Tra tegole e cielo ” di Marco Menichini

Prima di abitare nel mondo penso che
stavo dentro un suono profondo anche se
tra tegole e cielo non c’era armonia
basta un minuto per una magia

ogni cosa ha un senso e per ognuno sarà
lo specchio la risposta per chi prende e chi dà
tra tegole e cielo è più o meno com’era
ma non ho mai chiesto perchè

dove sei dove sei dove sei
penultima fila in quell’inverno lungo che
venne la neve leggera e assordante
sul vetro appannato a dipingere un età

dove sei dove sei dove sei
restavi in silenzio dietro “scudi …??” per
difendere il mondo che volevi e vorrei
ma il mondo non ti ha mai difeso
e adesso dove sei

c’è un confine un muro e ci pensiamo di là
attori e passeggeri sopra un treno che va
per mille stazioni chi scende chi spera
tra mille sguardi ma tu

dove sei dove sei dove sei
penultima fila ma l’inverno è andato via
sarà che oggi piove sarà per me
cercarti ha sempre senso
trovarti anche un momento
per dirti che non muore niente
se vuoi farlo vivere

per me sei

non sarà che oggi piove
domani chissà
se accanto avrò un ricordo
o un colore di un età

prima di abitare nel mondo penso che
stavo dentro un suono profondo anche se