Dove guardare tutte le partite di rugby in streaming ? scoprilo su risposteonline

Se state cercando un sito dove poter guardare tutte le partite dei vari campionati nazionali ed internazionali di rugby allora siete nel posto giusto.

Esiste un sito che vi offre la possibilità di guardare vari sport in streaming.

Per ogni partita di rugby che si tiene nel mondo, vi offre tutti i link disponibili in rete.

Il link per accedere al sito è il seguente Rugby Streaming

Andate sul sito e selezionate in alto a destra l’icona rappresentante lo sport del rugby

rugby streaming.JPG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una volta selezionato l’icona del rugby si aprirà una finestra dove vedrete tutte le partite che si tengono quella settimana:

A sto punto selezionate la partita che vi interessa e si aprirà un altra finestra con una serie di link, dove è possibile guardare la partita.

Certi link possono non essere visibili dalla nostra nazione, ma tra tutti ce nè sempre uno funzionante, basta andare per tentativi.

 

Differenza banner Pay per View e Pay per Click

Esistono diversi modi di guadagnare con internet e i Pay per Click e Pay per View, sono due soluzioni diverse.

In maniera semplice i Pay per Click, sono dei banner che vengono inseriti in un blog o sito e che rendono un guadagno ogni qualvolta qualcuno ci clicci sopra, generando così un ricompensa per chi ospita il banner.

Un esempio pratico di pay per Click sono gli annunci di google adsense.

Mostra immagine a dimensione intera

I Pay per View, invece, generano un guadagno anche se nessuno ci clicca sopra, ma viene pagata per la sola visibilità.

Quindi per ogni visitatore unico che vede quel banner, viene data una cifra, ma se qualcuno ci clicca sopra, non c’è alcuna maggiorazione del guadagno.

Esempio pratico di Pay per View è banner virgilio che ti paga circa 1 euro per ogni mille visitatori che vedono il banner esposto.

Mostra immagine a dimensione intera

 

 

 

Roberto vecchioni- Samarcanda testo e video

Roberto Vecchioni – Testo della canzone Samarcanda, tratta dall’album omonimo Samarcanda dell’anno 1977.
.
Testo canzone Samarcanda
.
C’era una gran festa nella capitale
perché la guerra era finita.
I soldati erano tornati tutti a casa ed avevano gettato le divise.
Per la strada si ballava e si beveva vino,
i musicanti suonavano senza interruzione.
Era primavera e le donne finalmente potevano, dopo tanti anni,
riabbracciare i loro uomini. All’alba furono spenti i falò
e fu proprio allora che tra la folla,
per un momento, a un soldato parve di vedere
una donna vestita di nero
che lo guardava con occhi cattivi.

Ridere, ridere, ridere ancora,
Ora la guerra paura non fa,
brucian le divise dentro il fuoco la sera,
brucia nella gola vino a sazietà,
musica di tamburelli fino all’aurora,
il soldato che tutta la notte ballò
vide tra la folla quella nera signora,
vide che cercava lui e si spaventò.

“Salvami, salvami, grande sovrano,
fammi fuggire, fuggire di qua,
alla parata lei mi stava vicino,
e mi guardava con malignità”
“Dategli, dategli un animale,
figlio del lampo, degno di un re,
presto, più presto perché possa scappare,
dategli la bestia più veloce che c’è

“corri cavallo, corri ti prego
fino a Samarcanda io ti guiderò,
non ti fermare, vola ti prego
corri come il vento che mi salverò
oh oh cavallo, oh, oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh, cavallo, oh oh

Fiumi poi campi, poi l’alba era viola,
bianche le torri che infine toccò,
ma c’era tra la folla quella nera signora
stanco di fuggire la sua testa chinò:
“Eri fra la gente nella capitale,
so che mi guardavi con malignità,
son scappato in mezzo ai grillie alle cicale,
son scappato via ma ti ritrovo qua!”

“Sbagli, t’inganni, ti sbagli soldato
io non ti guardavo con malignità,
era solamente uno sguardo stupito,
cosa ci facevi l’altro ieri là?
T’aspettavo qui per oggi a Samarcanda
eri lontanissimo due giorni fa,
ho temuto che per ascoltar la banda
non facessi in tempo ad arrivare qua.

Non è poi così lontana Samarcanda,
corri cavallo, corri di là…
ho cantato insieme a te tutta la notte
corri come il vento che ci arriverà
oh oh cavallo, oh, oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh cavallo oh oh

Roberto Vecchioni- Samarcanda

Tutti giochi in un uscita marzo 2011 per la PSP?

Questo mese di marzo vede arrrivare per la PSP, diversi titoli interessanti e attesi.

Uno di questi è Naruto Shippuden Kizuna Drive, un picchiaduro che rivoluziona il modo di combattere, grazie alla modalità multisquadra.

Giochi da solo o in partite in cooperativa con altri tre amici tramite la modalità Ad Hoc wi-fi!

Un altro titolo atteso è DISSIDIA FINAL FANTASY, che offre un innovativo mix tra picchiaduro e gioco di ruolo in cui ritrovare i personaggi più amati della serie FINAL FANTASY.

Ma vediamo bene le uscite di questo per la  console PSP.

Monster Jam: Path of Destruction PSP data uscita 18 marzo (genere Guida)

Immagine di Monster Jam: Path of Destruction per PlayStation PortableImmagine di Monster Jam: Path of Destruction per PlayStation PortableImmagine di Monster Jam: Path of Destruction per PlayStation Portable

God Eater Burst PSP data uscita 24 marzo ( Genere Action)

Immagine di God Eater Burst per PlayStation PortableImmagine di God Eater Burst per PlayStation PortableImmagine di God Eater Burst per PlayStation Portable

Lego Star Wars III: La Guerra dei Cloni PSP data uscita 25 marzo ( Genere Avventura)


Immagine di Lego Star Wars III: La Guerra dei Cloni per PlayStation PortableImmagine di Lego Star Wars III: La Guerra dei Cloni per PlayStation Portable

DISSIDIA 012 FINAL FANTASY PSP data uscita 25 marzo ( Genere Gioco di ruolo, picchiaduro)

Naruto Shippuden Kizuna Drive PSP data uscita 25 marzo ( Genere Picchiaduro)

Tutti i presidenti del consiglio dal 1946 ad oggi

Fino ad oggi la Repubblica Italiana ha avuto 24 presidenti del Consiglio per un totale di 61 governi.

Il politico che ha il record di presenze come presidente del consiglio è Fanfani, nominato ben 5 volte, seguito da Giulio Andreotti e Silvio Berlusconi con 3 cariche a testa.

 

La Democrazia Cristiana è il partito che ha annoverato la maggior parte dei Presidenti del Consiglio (16) seguita dal PSI con 2.

Qui di seguito l’elenco dei vari presidenti del consiglio dal 1946 ad oggi:

 

Alcide De Gasperi 13 luglio 1946 – 17 agosto 1953 DC

 

Giuseppe Pella 17 agosto 1953 – 18 gennaio 1954 DC

Pella.jpg

Amintore Fanfani 18 gennaio 1954 – 10 febbraio 1954

1 luglio 1958 – 15 febbraio 1959

26 luglio 1960 – 21 giugno 1963

1 dicembre 1982 – 4 agosto 1983

17 aprile 1987 – 28 luglio 1987 DC

Fanfani1.jpg

Mario Scelba 10 febbraio 1954 – 6 luglio 1955 DC

Mario Scelba.jpg

Antonio Segni 6 luglio 1955 – 19 maggio 1957

15 febbraio 1959 – 25 marzo 1960 DC

Antonio Segni.jpg

Adone Zoli 19 maggio 1957 – 1 luglio 1958 DC

Fernando Tambroni 25 marzo 1960 – 26 luglio 1960 DC

Fernando Tambroni.jpg

Giovanni Leone 21 giugno 1963 – 4 dicembre 1963

24 giugno 1968 – 12 dicembre 1968 DC

Giovanni Leone.jpg

Aldo Moro 4 dicembre 1963 – 24 giugno 1968

23 novembre 1974 – 29 luglio 1976 DC

Aldo Moro.jpg

Mariano Rumor 12 dicembre 1968 – 6 agosto 1970

7 luglio 1973 – 23 novembre 1974 DC

D5150.jpg

Emilio Colombo 6 agosto 1970 – 17 febbraio 1972 DC

Emilio Colombo.jpg

 

Giulio Andreotti 17 febbraio 1972 – 7 luglio 1973

29 luglio 1976 – 4 agosto 1979

22 luglio 1989 – 28 giugno 1992 DC

Giulio andreotti.jpg

Francesco Cossiga 4 agosto 1979 – 18 ottobre 1980 DC

Francesco Cossiga.jpg

Arnaldo Forlani 18 ottobre 1980 – 28 giugno 1981 DC

Forlani.jpg

Giovanni Spadolini 28 giugno 1981 – 1 dicembre 1982 PRI

Spadolini.jpg

Bettino Craxi 4 agosto 1983 – 17 aprile 1987 PSI

Craxi1.jpg

Giovanni Goria 28 luglio 1987 – 13 aprile 1988 DC

Goria1.jpg

Ciriaco De Mita 13 aprile 1988 – 22 luglio 1989 DC

Demita.jpg

Giuliano Amato 28 giugno 1992 – 28 aprile 1993 PSI

25 aprile 2000 – 11 giugno 2001 Movimento per Ulivo

Carlo Azeglio Ciampi 28 aprile 1993 – 10 maggio 1994 Indipendente ora PD

Ciampi 2.jpg

Silvio Berlusconi 10 maggio 1994 – 17 gennaio 1995 FI

11 giugno 2001 – 17 maggio 2006 FI

8 maggio 2008 in carica PDL

 

Silvio Berlusconi ritratto.jpg

Lamberto Dini 17 gennaio 1995 – 17 maggio 1996 Indipendente (ora PdL)

Lamberto dini.jpg

Romano Prodi 17 maggio 1996 – 21 ottobre 1998 Movimento per L’Ulivo

17 maggio 2006 – 8 maggio 2008 PD

Prodi Heiligendamm G8 2007 001 crop.jpg

Massimo D’Alema 21 ottobre 1998 – 25 aprile 2000 DS – L’Ulivo (ora PD)

Massimo D'Alema 1.jpg

Tutti i presidenti della Repubblica Italiana dal 1948 ad oggi

In Italia dopo il fascismo e la caduta di Benito Mussolini abbiamo avuto 11 presidenti diversi.

Pecularietà dei presidenti, sono le regioni di provenienza predominanti, Campania e Piemonte, Infatti sei presidenti sono nati in queste due Regioni. Einaudi, Saragat e Scalfaro in Piemonte e De Nicola, Leone e Napolitano, in Campania. Non solo, ma degli altri cinque quattro provengono da due altre Regioni (Toscana: Gronchi e Ciampi; Sardegna: Segni e Cossiga), mentre il quinto è l’unico ligure (Pertini).

Enrico De Nicola, fu il primo presidente, che fu eletto durante il periodo transitorio post-fascista fino alla costituzione vera e propria.

Quello con la più larga approvazione e più amato dagli italiani, fu Sandro Pertini (832 voti su 995).

Ora vediamo l’elenco di tutti i presidenti italiani dal 1948 ad oggi:

Enrico De Nicola:  1 gennaio 1948 – 12 maggio 1948

Luigi Einaudi : 12 maggio 1948 – 11 maggio 1955

Giovanni Gronchi : 11 maggio 1955 – 11 maggio 1962

Antonio Segni : 11 maggio 1962 – 6 dicembre 1964

Giuseppe Saragat  : 29 dicembre 1964 – 29 dicembre 1971

Giovanni Leone : 29 dicembre 1971 – 15 giugno 1978

Alessandro Pertini : 15 giugno 1978 – 29 giugno 1985

Francesco Cossiga : 3 luglio 1985 – 28 aprile 1992

Oscar Luigi Scalfaro : 28 maggio 1992 – 15 maggio 1999

Carlo Azeglio Ciampi : 18 maggio 1999 – 15 maggio 2006

Giorgio Napolitano : 15 maggio 2006 – in carica


Quando esce Dragon Age 2 per PS3 ? scoprilo su risposteonline

Dragon Age II è il seguito del famoso gioco di ruolo, che ha riscontrato molto successo tempo fa.

E il classico RPG con visuale in terza persona, che offre ai giocatori un’avventura completamente nuova che si sviluppa in un’intera decade e si modifica intorno ad ogni decisione che prendi.

In Dragon Age II i giocatori vestiranno i panni di Hawke, un rifugiato squattrinato che sale al potere fino a diventare il personaggio più importante dell’universo di Dragon Age. Sopravvissuto alla Blight e conosciuto come Champion of Kirkwall, la leggenda attorno alla scalata al potere di Hawke è avvolta del mito e nelle dicerie. All’interno di una storia completamente nuova che abbraccia un periodo di tempo di dieci anni, i giocatori avranno il compito di raccontare quella stessa storia compiendo una serie di scelte morali, chiamando a raccolta gli alleati più temibili, accumulando fama e fortuna e consacrando il loro posto nella storia. Il modo in cui giocherai scriverà la storia di come il mondo cambierà per sempre.

La data di uscita è fissata per domani 11 marzo 2011.