Come si nutrono le piante ?

Le piante a differenza dell’uomo, sono in grado di prodursi il proprio cibo.

Fabbricano zucchero e amido assorbendo anidride carbonica dalle foglie, acqua e pioggia e dal suolo, attraverso le radici.

Le piante usano l’energia del sole per trasformare l’anidride carbonica e l’acqua in cibo, che possono immagazzinare se necessario.

Questo processo di produzione di cibo è chiamato fotosintesi clorofilliana.

Le piante assorbono anche minerali attraverso le radici.

Non tutte le piante si fabbricano il proprio cibo. Talune si cibano di altre piante, o dei resti di altre piante: allora sono dette rispettivamente piante parassite o saprofite e tra queste vi sono i funghi, come i funghi mangerecci e i funghi velenosi.

Quale evento viene commemorato dalla Torre Eiffel a Parigi?

La Torre Eiffel, disegnata da Alessandro Eiffel, fu costruita per la Grande Esposizione internazionale del 1889.

Questa esposizione commemorava la rivoluzione francese, che era iniziata un secolo prima.

La rivoluzione iniziò il 14 luglio del 1789, quando una folla di persone affamate attaccò la Bastiglia, la prigione di Parigi.

La folla distrusse la prigione pietra per pietra e liberò i prigionieri.

L’anniversario della distruzione della Bastiglia è ormai una festa nazionale in Francia.

La noce di cocco può galleggiare?

Si, il frutto di una noce di cocco è coperto di una spessa corteccia fibrosa che galleggia.

Le palme da cocco crescono in regioni calde, generalmente vicino al mare.

Una noce di cocco non comincerà a crescere a meno che non sia bagnata.

Quando sono mature, le noci di cocco si staccano dalla palma e cadono o rotolano in mare.

Possono galleggiare per molti mesi prima di raggiungere una spiaggia, su cui iniziano a germinare.

Quali erano le antiche sette meraviglie del mondo ?

Le sette meraviglie erano costruzioni del mondo antico considerate le più belle mai costruite.

La Grande Piramide in Egitto è l’unica ancora in piedi.

Le altre sei erano: i giardini pensili di Babilonia (Iraq), il tempio di Diana a Efeso (Turchia), la statua di Giove a Olimpia (Grecia), il faro di Alessandria (Egitto) e il colosso di Rodi (Grecia).

Questo era così grande che si diceva le navi passassero sotto le sue gambe ( era infatti costruito all’ingresso del porto).

Perchè gli antichi Egizi costruivano le piramidi?

Le piramidi furono costruite come tombe per i faraoini ( i re) dell’antico Egitto. e avevano camere che contenevano i resti dei faraoni.

Tuttavia queste camere furono più tardi derubate dai loro tesori.

La piramide più grande, la Grande Piramide, quando fu costruita nel 2.600 a.C. circa, era alta 146,5 metri circa, ma ora è leggermente più piccola erosa nei secoli succeduti.

Che cos’è lo zero assoluto ?

Lo zero assoluto è la più bassa temperatura teorica.

E’ -237,15 °C.

Nulla può essere più freddo dello zero assoluto.

Ma gli scienziati hanno prodotto temperature di appena una piccola frazione di grado inferiore allo zero assoluto.

La scala Kelvin è detta assoluta perché in essa lo zero coincide con lo zero assoluto, cioè la temperatura più bassa alla quale i corpi possono avvicinarsi (allo zero assoluto dovrebbe cessare ogni movimento delle particelle costituenti la materia). Nella scala Kelvin la temperatura di congelamento dell’acqua corrisponde a 273 K e quella di ebollizione dell’acqua a 373 K; l’intervallo è suddiviso in 100 parti uguali. Nella scala Celsius la temperatura di congelamento e quella di ebollizione dell’acqua corrispondono, rispettivamente, a 0 °C e a 100 °C (l’intervallo è suddiviso in 100 parti uguali). Lo zero assoluto (0 K) corrisponde a -273,15 °C. Per passare dall’una all’altra delle due scale termometriche valgono le relazioni:

Qual è la pressione dell’acqua in fondo all’oceano ?

Più in profondità scendete nell’oceano, maggiore è il peso dell’acqua soprastante che vi preme verso il basso.

Nella parte più profonda dell’oceano, a oltre 11 chilometri di profondità, la pressione dell’acqua supera una tonnellata per centimetro quadrato.

Malgrado ciò, uomini in speciali batiscafi pressurizzati sono scesi a queste profondità e vi sono rimasti per un certo tempo.