Di cosa è fatta la plastica ?

A differenza del vetro o della carta, la plastica non si ottiene da materiali naturali, ma da sostanze chimiche, che sono a loro volta ottenute dal petrolio, dal carbone e da altri materiali naturali.

Scaldando i materiali chimici in modo che reagiscono in maniera diverse si possono ottenere i diversi tipi di plastica.

Le caratteristiche vantaggiose delle materie plastiche rispetto ai materiali metallici e non metallici sono la grande facilità di lavorazione, l’economicità, la colorabilità, l’isolamento acustico, termico, elettrico, meccanico (vibrazioni), la resistenza alla corrosione e l’inerzia chimica, nonché l’idrorepellenza e l’inattaccabilità da parte di muffe, funghi e batteri

Perchè alcune cose sono solide altre liquide o gassose ?

Quasi ogni cosa può essere un solido, un liquido o una gas a seconda della sua temperatura.

Quando vengono scaldati, i solidi si sciolgono e diventano liquidi.

Quando si raggiungono temperature elevate, i liquidi bollono e diventano gas.

Quando vengono raffredati, i gas si condensano e diventano liquidi; i liquidi solidificano diventanto solidi.

Solidi, liquidi e gas sono diversi solo perchè i loro atomi o le lore molecole sono organizzati diversamente.

Nei solidi sono legati strettamente insieme; nei liquidi, i legami tra gli atomi o le molecole sono più lenti, così possono muoversi più facilmente: questo fa si che i liquidi possano scorrere.

Nei gas, i legami sono molto deboli e gli atomi e le molecole possono muoversi indipendentemente, rendendo i gas leggeri, senza forma ne volume.

 

Perchè l’acqua bolle e perchè si ghiaccia?

L’acqua bolle quando la sua temperatura raggiunge i 100 °C.

Le molecole dell’acqua si muovono più velocemente man mano che l’acqua si riscalda.

Al punto di ebollizione  le molecole si allontanano : l’acqua allo stato liquido si trasforma in vapore acqueo.

Il vapore sale dall’acqua che bolle in pentola, e si mescola con l’aria.

Al contrario, come l’acqua si raffredda, le mollecole rallentano il loro moto e i legami tra di esse diventano più stretti.

Quando l’acqua raggiunge il punto di congelamento, 0°C, le molecole divengono strettamente legate insieme, e l’acqua diviene dura e solida trasformandosi così nel ghiaccio.

Come fa un aereo a stare sospeso in aria?

Un aereo è più pesante dell’aria, malgrado ciò riesce a volare.

Come le ali fendono l’aria, l’aria viene spinta via dalla superficie superiore dell’ala in tal modo c’è maggiore pressione sotto le ali che non sopra.

Come risultato, la pressione dell’aria sul lato inferiore spinge le ali verso l’alto.

Le ali salgono e sostengono l’aereo mentre si muove.

Per avere spinta sufficiiente per decollare, l’aereo deve prima prendere velocità sul terreno.

Quando fu costruita la prima ferrovia ?

La prima macchina ferroviaria fu costruita dall’ingegnere inglese Richard Trevithick nel 1804.

La sua locomotiva a vapore portava un carico di 10 tonnellate di ferro e 70 persone lungo un binario nel Galles.

 

La prima ferrovia pubblica fu aperta nel Galles nel 1807, ma i treni all’inizio venivano trainati da cavalli.

Non fu che nel 1830 che le locomotive a vapore iniziarono a trainare vagoni per passeggeri.

Il primo servizio a vapore fu messo in funzione in Inghilterra, Tra Stockton e Darlington.

Come funziona un motore a reazione?

I motori a reazione di un aereo hanno turbine che risucchiano l’aria.

L’aria viene scaldata bruciando paraffina o kerosene.

Il calore fa espandere l’aria che, uscendo dal tubo di scappamento, aziona un’altra turbina connessa alla prima.

La grande potenza del motore viene dall’espansione dell’aria al suo interno.

La forza con cui l’aria viene espulsa dal reattore spinge l’aereo in avanti.

Il primo dispositivo artificiale volante con propulsione viene attribuito ad Archita, il matematico greco fondatore della meccanica. Egli, come viene riferito da Aulo Gellio cinque secoli dopo, progettò un dispositivo a forma di volatile spinto da un getto (probabilmente di vapore) che volò per circa 200 metri.

Che cos’è la teoria della relatività generale?

La teoria della relatività è una delle più importanti teorie mai enunciate.

Spiega tra le altre cose, perchè l’energia nucleare è così potente e perchè le stelle brillano nello spazio.

Fu esposta da Albert Einstein, nato in germania mel 1879, e morto negli Stati Uniti nel 1955.

Einstein  mentre era  impiegiato nell’ufficio brevetti, studiava il comportamento della luce e riuscì a risolvere il mistero della gravità di Newton.

Einstein è famoso per non essere mai stato molto bravo a scuola, ma divenne comunque uno dei più grandi scienziati mai vissuti.

Guarda il video qua sotto per saperne di più sulla teoria della relatività

 

Chi inventò la radio?

I segnali radio che portano i programmi radiofonici e televisivi nelle nostre case furono scoperti dallo scienziato tedesco Heinrich Hertz nel 1887.

In suo onore, questi segnali sono oggi misurati in unità chiamate Hertz.

Nel 1890, l’ingegnere italiano Guglielmo Marconi scoprì il modo di inviare messaggi radio sotto forma di segnali come l’alfabeto morse.

Nel 1901, inviò un messaggio attraverso l’Oceano Atlantico.

Presto seguì la prima trasmissione radio.

Di che cosa è fatta la carta?

La carta è ottenuta dal legno e da altri derivati delle piante.

Il legno e gli altri materiali sono ridotti a una polpa macinandoli con acqua.

La polpa viene poi lavorata e tirata in fogli, che vengono asciugati per produrre i fogli di carta.

La carta è costituita da piccole fibre di legno ( cellulosa) o di altri materiali impastati insieme.

Per fare speciali tipi di carta vengono aggiunte altre sostanze, come colli o colori.

Che cosa sono gli ultrasuoni?

Persino se avete il miglior udito, ci sono suoni che si possono udire, con il solo orecchio umano.

Questi sono chiamati ultrasuoni e hanno una frequenza troppo alta per essere udibili dalle nostre orecchie.

I pipistrelli producono ultrasuoni per orientarsi nel buio.

Gli ingegneri usano ultrasuoni per esaminare oggetti e assicurarsi che nn ci siano falle.

I medici sono in grado di osservare un bebè prima della nascita esaminando le madri con un detector a ultrasuoni.