Cos’è la scoliosi ? Cause e conseguenze ?

La parola scoliosi deriva dal greco “skolios” che vuol dire storto, contorto.

Per scoliosi si intende una deviazione laterale della colonna vertebrale, non modificabile volontariamente, che si accompagna ad alterazioni anatomiche delle vertebre e delle altre strutture di sostegno del tronco.

Purtroppo è una condizione che, nella maggior parte, si verifica nei bambini durante la fase della crescita e spesso sono i genitori stessi a notare assimetrie e curvature anormali nei loro figli.

Ci sono vari tipi di scoliosi ed è importante indagare sulle cause prima di iniziare terapie e cure. Si possono ottenere buoni miglioramenti con le terapie adatte, specialmente se il problema è individuato tempestivamente.

Scoliosi-in-ortopedia.gif

Quali conseguenze possono nascere con la scoliosi?

La presenza della scoliosi innanzitutto può causare problemi di natura estetica e quindi psicologica non indifferenti.

Il carico anormale sulla colonna vertebrale e la deformazione possono creare danni alle articolazioni, muscoli e legamenti provocando rachialgie e dolori artrosici.

Il disco invertebrale può anche essere deformato e spinto verso la convessità della curva con un conseguente indebolimento e maggior possibilità di degenerazione.

L’assimetria toracica può rallentare il gioco respiratorio provocando una sindrome restrittiva e complicazioni cardiopolmonari

Perchè abbiamo bisogno di mangiare fibre, vitamine e minerali ?

Dobbiamo essere sicuri che il cibo che mangiamo contenga abbastanza fibre perchè queste ci aiutano a liberarci dei residui inutilizzati del cibo.

Un esempio di alimenti che contengono fibre sono le verdure crude ed il pane integrale.

Abbiamo bisogno di minerali per crescere e di vitamine per trasformare il cibo in energia.

verdura1-300x200.jpg

Cibi ricchi sia di vitamine che di minerali sono : pesce, latte, frutta e verdure, pane, uova e burro.

Fibre, vitamine e minerali sono necessarie all’uomo per poter vivere.

Che cos’è un dente del giudizio e perchè ha questo nome ?

Inziamo col dire che ogni adulto ha solitamente quattro denti del giudizio.

I denti del giudizio sono i denti all’estremità di entrambe le file di denti.

I denti del giudizio sono ovviamente gli ultimi a crescere all’interno della bocca.

denti_giudizio.jpg

Essi, non compaiono fino a che una persona è completamente cresciuta, e si suppone sia diventata giudiziosa, da qua il nome “denti del giudizio”.

Tuttavia, negli ultimi decenni, i denti del giudizio tendono a comparire di meno rispetto al passato per una qeustione evolutiva dell’uomo.

Come sappiamo, in passato l’uomo aveva una mandibola più grande e aveva bisogno di più molari per masticare cibi non cotti e di conseguenza più duri.

Ma col passare del tempo e con l’evoluzionoe anche alimentare, queste abitudini sono state abbandonate e le dimensioni della mandibola e della mascella si sono chiaramente ridotte, lasciando poco spazio a disposizione per lo sviluppo dei denti del giudizio.

Come funziona la voce ?

Potete parlare perchè potete emettere suoni con le corde vocali.

Queste sono situtate nella laringe detta anche, “scatola della voce”.

La laringe la troviamo nel collo in corrispondenza del rigonfiamento chiamato “pomo d’Adamo”.

corde vocali.png

Le corde vocali sono membrane situate per traverso nella trachea.

Quando l’aria vi passa attraverso, esse vibrano e i muscoli modicano continuamente le vibrazioni per produrre i diversi suoni.

Un po’ come quando pizzicate un elastico per produrre suoni diversi.

Le corde vocali producono suoni bassi quando sono scostate (figura 1) e suoni alti quanso sono chiuse ( figura2)

1                                                      2

Quanto è lungo l’intestino ?

L’intestino è lungo quasi 5 volte l’altezza di un essere umano, infatti varia dagli 8,5 ai 9 metri.

L’intestino forma un lungo tubo ripiegato all’interno del vostro corpo.

intestino lunghezza.jpg

Il cibo entra dallo stomaco all’estremita superiore. Passa nell’intestino e viene digerito.

Solo le materie di scarto vengono lasciate indietro dopo la digestione e queste lasciano il corpo dall’estremità finale dell’intestino, ovvero dall’ano che espelle il tutto.

Nel complesso occorre quasi un giorno intero perchè il cibo passi attraverso tutto il corpo.

Quanto tempo si impiega a digerire il cibo ?

Questa risposta può venire utile per tutte quelle persone che in estate,  si buttano in acqua senza aspettare la digestione rischiando di avere una congestione.

Partiamo con la premessa che si inizia a digerire il cibo non appena lo mangiate.

Sono molti gli organi che partecipano alla digestione, e nel loro insieme costituiscono un lungo tubo chiamato apparato digerente. Questo condotto, comunica con l’esterno mediante la bocca e l’ano.

durata digestione, mangiare bere, corpo umano

La prima digestione avviene in bocca, tramite enzimi salivari che trasformano il cibo in bolo alimentare. Dalla gola, il cibo scende fino allo stomaco dove viene coperto di succhi gastrici che lo trasformano in sostanze che il corpo può usare per crescere e svilupparsi.

Il contenuto poi passa nell’intestino dove il corpo assorbe le sostanze utili.

L’intero processo è chiamato digestione e generalmente dura quattro ore.

Un pasto pesante impiega più tempo rispetto un pasto leggero o liquido, quindi il tempo della digestione varia a seconda di quello che viene ingerito.

Perchè chirurgi e infermieri in sala operatoria indossano camici e maschere ?

Prima di iniziare un’operazione, i chirurgi e le infermiere si lavano le mani con dei disinfettanti.

Poi indossano camici, cuffie, guanti e maschere per coprire tutto il corpo eccetto gli occhi.

corpo umano,sala operatoria,medicina,camici,maschere

 I vestiti sono sterili, ciò significa che sono stati trattati in modo da essere privi di batteri.

In questo modo nessun batterio entra nel corpo del paziente durante l’operazione, dove potrebbe causare malattie.

Che cos’è un virus ?

Un virus è il più piccolo essere vivente.

I virus sono grandi appena un milionesimo di centimetro. In realtà, un virus non è sempre vivo, vive solo quando penetra in una cellula vivente di un animale, una pianta o un batterio.

Poi il virus fa produrre alla cellula altra virus e questo causa una malattia.

VIRUS.jpg

Nell’uomo i virus causano molte malattie: il raffreddore, l’influenza, la rosolia, gli orecchioni, la varicella ecc..

I virus sono presenti nell’aria, nell’acqua e nel terreno.

Che cosa sono i batteri ?

I batteri sono minuscoli esseri viventi formati da una sola cellula che possono muoversi e riprodursi.

I batteri possono invadere piante e animali e causare malattie.

batteri.jpg

Nell’uomo i batteri causano molte malattie, tra cui la polmonite, la pertosse, il tetano, il tifo e la tubercolosi.

Altri batteri ci possono essere utili, vengono impiegati per fare i formaggi e, taluni, aiutano alcune verdure, come i fagioli e i piselli, a crescere.

Come agisce un anestetico ?

Prima di tutto diciamo che un anestetico è un farmaco che impedisce di sentire il dolore, inventato 150 anni fa.

Si viene anestetizzati quando si deve essere operati o si ha bisogno di un trattamento doloroso.

Un’anestesia locale ferma il dolore in una sola parte del corpo, per esempio intorno a un dente che deve essere trapanato o estratto.

Per operazioni più importanti si viene sottomessi ad un’anestesia generale.

L’anestesia vi rende incoscienti per tutto il tempo dell’operazione.

Sarete come addormentati e non sentirete il dolore.

Prima di subire un anestesia generale, bisogna rilasciare il consenso al medico e rispondere ad una serie di esami e di domande per evitare conseguenze spiacevoli.

anestetico.jpg

Ma come agisce realmente un anestetico ? Fino ad ora sono esistite due scuole di pensiero: La ”teoria lipidica” propone che l’anestetico interagisca direttamente con le membrane cellulari che sono coinvolte nelle funzioni cerebrali.

La ”teoria proteica” suggerisce invece un’azione diretta sulle proteine cellulari come i canali ionici e i recettori coinvolti nella neurotrasmissione.