Questo artista sconosciuto è diventato milionario grazie a Facebook

Un altra storia incredibile nata da Facebook.

David Choe era un artista specializzato in graffiti che nel 2005 fu assunto da Sean Parker ( ex presidente di Facebook arrestato poi per possesso di cocaina) per dipingere gli uffici del social network.

david choe facebook.jpg

A quei tempi Facebook non valeva niente e non aveva manco i soldi per pagare un graffitista, quindi propose al giovane artista di essere pagato con una piccola quota del social network, ricevendo tra 0,1 e 0,25% della quota di società.

David a quei tempi non credeva molto nel progetto di Facebook, ma accettò giusto per farsi un po’ di pubblicità.

Oggi le sue azioni sono quotate in borsa qualcosa come 200 milioni di dollari.

L’anno scorso è stato chiamato da Mark Zuckerberg per dipingere i nuovi uffici del più famoso social network.

Ecco il video di Mark Zuckerberg e David Choe mentre fanno i murales negli enormi uffici di Facebook.

 

Facebook approda anche sulle auto con la Mercedes Classe SL 2013

Mercedes-Benz presenterà alla CES 2012, la fiera della tecnologia mondiale, una nuova applicazione che potrà rivoluzionare il modo di interagire con i social network.

Negli scorsi mesi gli ingegneri della Mercedes hanno creato questa applicazione, che potrà essere integrata negli schermi del GPS e consentire quindi di interagire con il social network.

mercedes.jpg

Queste le parole di Dan Rose vicepresidente di Facebook.

«Ora che le auto possiedono schermi intelligenti, ci si aspetterebbe che le case automobilistiche vogliano rendere tali display capaci di consentire alle persone di connettersi con i propri amici e approfittare del contesto sociale che potrebbe derivare da ciò. Una delle cose fondamentali che la gente fa con gli schermi integrati nelle auto è quella di navigare con il GPS e pertanto la possibilità di vedere quale amico si trova nelle vicinanze potrebbe essere molto interessante per le persone»

Anche Mercedes-Benz la pensa allo stesso modo, quindi ha deciso di creare questa applicazione in modo tale che il guidatore possa restare connesso con i propri amici in mobilità, sostituendo così il proprio smartphone, con maggiorate possibilità di distrarsi e causare un incidente.

L’aspetto sicurezza è stato di fondamentale importanza nello sviluppo del software: l’applicazione sarà meno fastidiosa possibile e, come sottolineato dal team Mercedes-Benz, per chi guida non comporterà più rischi di quanto lo facciano un sistema di navigazione standard oppure la ricerca di canali sulla radio. 

Un esempio pratico di questo fattore di sicurezza è dato dal fatto che  indicando nel navigatore GPS la destinazione del viaggio, l’applicazione di Facebook mostrerà la lista di amici che si trovano nelle vicinanze, ristoranti consigliati e via dicendo. Ma saranno esclusi contatti testuali, però, fin quando non si arriverà a destinazione.

Questa applicazione di Facebook sarà disponibile su Mercedes-Benz con il lancio della Classe SL 2013 prevista per questa primavera.