Come nascono i geyser ?

Nel mondo si contano circa 1000 geyser attivi.

Circa la metà dei geyser li troviamo nel Parco Nazionale di Yellowstone, nel cui sottosuolo sono presenti ingenti quantità di magma.

La rocca rovente surriscalda l’acqua freatica che sale in superficie percorrendo un condotto che presenta però delle strettoie che ne ostacolano il cammino.

In questo modo, nella zona sottostante il condotto, si accumula molta pressione che fa salire il punto di ebollizione dell’acqua.

geyser.jpg

Normalmente l’acqua bolle a 100 °C, ma in queste condizioni può raggiungere i 200°C senza evaporare.

Ad un certo punto si formano però le prime bolle di vapore che risalgono lungo in condotto. La pressione si scarica improvvisamente, formando una colonna di vapore che schizza in aria.

Dopo l’eruzione il condotto si riempe nuovamente d’acqua, un processo che può durare ore, mesi o addirittura anni.

Cosa sono le sorgenti idrotermali ?

Nelle aree vulcaniche, ci sono altri fenomeni legati al calore presente nel sottosuolo ed uno di questi sono le sorgenti idrotermali.

Le sorgenti idrotermali si formano quando l’acqua freatica viene a contatto con il calore che si trova all’interno della Terra.

Nelle aree in cui sono presenti fiumi di magma in risalita, la roccia soprastante viene surriscaldata. Il calore passa all’acqua freatica che si espande e si apre un varco tra le fenditure fino a risalire in superficie dove fuoriesce formando delle sorgenti idrotermali.

Durante il suo percorso l’acqua scioglie spesso i minerali come il calcio, il sale, lo zolfo o il magnesio contenuti nella roccia e diventa così un’acqua ricca di sali minerali.

Sorgenti idrotermali Pamukkale. 

Alcune sorgenti termali hanno temperature adatte alla balneazione; famose sono per esempio quelle di Pamukkale in Turchia.

Quanti sono i continenti ?

Per prima cosa definiamo che cosa è un continente, che non è altro che un’enorme massa di terra circondata dall’acqua.

La terra ha i seguenti continenti : Africa, America, Antartide, Australia ed Eurasia.

Si usa spesso il termine Oceania al posto di Australia, ma in realtà l’Australia non è collegata con le isole che la circondano, quindi bisognerebbe considerarlo un continente a parte.

L’Africa e l’Eurasia sarebbero in realtà collegate dal Sinai in Egitto, ma vengono considerati come due continenti.

continenti.jpg

Il Nord America e il Sud America sono generalmente contati come due continenti, così l’Europa e l’Asia: in tal modo i continenti sarebbero 7 in totale.

 

Il continente più esteso è l’Asia, che è più grande del Nord America e Sud America messi insieme.

La sua area misura 42.700.000 chilometri quadrati

Com’è fatto l’interno della Terra ?

La Terra è un enorme globo roccioso, costituito da diversi strati.

Il primo strato è la crosta terrestre, che ha uno spessore di solo 6 chilometri sotto gli oceani.

Poi viene uno spesso strato di roccia chiamato mantello, che occupa circa metà dello spessore del globo.

Man mano che si scende in profondità, fa sempre più caldo; e sotto il mantello si trova uno strato di rocccia calda e liquida chiamato nucleo esterno.

Infine, al centro della Terra, c’è il nucleo interno: un enorme palla caldissima di solida roccia.

Il nucleo interno ha inizio a 5000 chilometri sotto i nostri piedi.

Si suppone che, al centro, la temperatura raggiunga i 4500°C.

Quanto sono estese le terre emerse ?

Le terre emerse comprono qausi 150 milioni di chilometri quadrati della superficie terrestre.

Ciò corrisponde quasi a  30000 metri quadrati di terra per ogni persona.

Le terre emerse comprono appena il 29& della superficie totale della Terra.

Infatti la maggior parte del territorio terrestre è coperto da mari e oceani che raggiungono il rimanente 71% della superficie terrestre pari a 631 milioni di Km2.

 

Quanti sono gli oceani ?

Nella Terra ci sono 4 oceani.

Il più grande è l’Oceano Pacifico, che è quasi grande come tutti gli altri oceani messi insieme.

Poi a seguire c’è l’Oceano Atlantico, l’Oceano Indiano e l’Oceano Artico.

La parte meridionale del Pacifico, dell’Atlantico e dell’Oceano Indiano, che circondano l’Antartide, sono talvolta conosciuti come Mare Glaciale Antartico o Oceano Meridionale.

Così si potrebbe dire che ci sono 5 oceani.

I laghi e i fiumi sono eterni ?

No. Fiumi e laghi possono avere una vita lunga molte migliaia di anni, ma infine scompaiono.

Quando un fiume scorre nel suo letto, l’acqua erode le rocce sottostanti.

Molto lentamente, il fiume livella il terreno fino ad appiattirlo e poi cessa di scorrere.

Inoltre i fiumi si asciugano se non ricevono acqua. I laghi sono alimentati dai fiumi che trasportano particelle di terreno.

Gradualmente, queste particelle, con i resti delle piante acquatiche, riempono il lago.

Il lago si restringe, e diventa uno stagno. Poi, crescono canne, arbusti, alberi e il lago si trasforma in terra asciutta.

Qual è la differenza tra un mare ed un oceano ?

Le differenze tra i mari e gli oceani sono dettate dalle dimensioni ed ubicazioni.

Le più grandi masse di acqua sono gli Oceani.

Ai loro bordi, ci sono tratti di acqua salata più piccoli denominati mari.

Per esempio il Mare del Nord è a fianco dell’Oceano Atlantico.

Il Mar Mediterraneo e il Mar Morto sono quasi completamente circondate da terre emerse.

Golfi e baie sono masse d’acqua che penetrano in rientranze della costa; i golfi sono più larghi e profondi delle baie.

oceani mappa.gif