Unplugged prototipo di ufficio che raccoglie energia dal corpo umano

Unplugged è la classica postazione di lavoro di un ufficio, sulla quale viene proiettata il concetto di futuro che immagina di alimentare i dispositivi elettronici tramite energia raccolta dal corpo umano.

Detto così vi verrrebbe da immagginare un ufficio dove è collocata una cyclette al posto della sedia e dove dovete muovervi per generare energia, no non è assolutamente così.

unplugged.jpg

Unplugged cerca di generare energia tramite 3 modalità :

Questo ufficio del futuro vedrebbe energia generata dal movimento di una persona che cammina sulla moquette, dal calore del corpo umano seduto in una sedia e dal processo di fotosintesi che avviene nelle piante.

Il tappeto dell’ufficio incorpora elementi piezo-elettrici che sono stati intessuti nel tessuto. Quando qualcuno si avvicina alla piazza tappeto o tira la sedia da ufficio avanti e indietro, l’energia può essere poi raccolta e messa a frutto.

Nel frattempo la pianta in un angolo non è solo per estetica o aria pulita, simile alla tabella Moss prototipo che è stato sviluppato dai progettisti e scienziati presso l’Università di Cambridge, Unplugged trae energia dal processo naturale della pianta della fotosintesi.

unplugged-1.jpg

Infine, una sedia per ufficio termoelettrica sarebbe in grado di convertire le temperature del corpo umano in corrente elettrica utilizzando il calore del corpo umano. Naturalmente il sedile si riscalda quando ci si siede in esso, mentre gli elementi di metallo base rimangono freddi ed è la differenza tra queste due temperature che consente di generare energia.

Ovviamente questo prototipo non potrebbe, per come è stato brevettato assicurare tutto il fabbisogno di un ufficio, ma è un passo avanti verso nuovi studi sull’energie pulite.

Ikea lancia KNÄPPA la prima fotocamera digitale di cartone riciclabile

Ikea per promuovere il catalogo dei mobili 2012, ha deciso di regalare agli acquirenti un numero limitato di fotocamere digitali riciclabili.

La fotocamera di piccole dimensioni 105 × 65 mm, è stata progettata da Jesper Kouthoofd è costruita da un pezzo di cartone piegato fissato da due viti di plastica.

fotocamera riciclabile,fotocamera digitale ikea,fotocamera digitale cartone,tecnologia,green,ikea knappa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La fotocamera è alimentata da due pilo stilo ed all’interno troviamo un circuito unico contenente tutta l’elettronica ed un connettore usb.

L’idea di Ikea è quella di regalare questa fotocamera per far fotografare dagli acquirenti i mobili acquistati.

Per zoommare basta allungare le braccia verso l’oggetto desiderato dopodichè appoggiarsi ad esempio ad un sedia per mettere a fuoco e stabilizzare l’immagine.

Tutte le foto possono essere acquisite tramite la porta usb del vostro computer.

Ecco un filmato che vi mostra questa leggerissima e simpatica fotocamera digitale creata da Ikea.

Navi da carico con vele per ridurre del 30% il consumo di carburante

Per ridurre l’inquinamento e diminuire i costi del trasporto delle grossi navi da carico, un gruppo di ingegneri dell’Università di Tokyo ed un gruppo di collaboratori, hanno progettato un sistema di grandi vele retrattili che misurano 20 m di larghezza per 50 m di altezza.

sail.jpg

Queste vele dotate nelle navi da carico dovrebbero ridurre il consumo annuale di carburante su navi fino al 30%.

Grazie alle nuove tecnologie, afferma il professore Kiyoshi Uzawa, è possibile fare grandi vele, e di controllarle in modo automatico. “Inoltre, include la tecnologia di navigazione in rete di informazioni marittime e le previsioni meteorologiche, per cui le navi di questo tipo possono viaggiare in sicurezza. Utilizzando l’energia eolica, come nei vecchi velieri, è effettivamente realizzabile.”

Ecco il video dimostrativo