Felix Baumgartner record di lancio col paracadute guarda il video

L’austriaco Felix Baumgartner ha fatto il record di lancio col paracadute, lanciandosi da 39 km di altezza.

Felix si è lanciato dalla stratosfera superando la velocità del suono, 1173 km orari.

Più di 2 ore è durata l’ascesa della capsula che ha raggiunto la stratosfera e pochi minuti la discesa che ha tenuto tutto il mondo con il fiato sospeso.

record paracadutismo.jpg

E’ stato battuto il record precedente che era di 31 km di altezza.

Felix è atterrato nel Nuovo Messico ed è stato subito soccorso dal suo team.

Durante il volo, quando è stata superata la velocità del suono, Felix ha perso il controllo e ha incominciato a roteare, facendo temere a tutti il peggio.

Poi è riuscito a controllare la caduta e ha aperto il paracadute a 1500 metri di altezza.

Neonato di 7 kg, nuovo guinnes dei primati in Cina

Erano 70 anni che in Cina non nasceva un bambino di tale mole. Il neonato Chun Chun alla nascita pesava 7,02 kg un vero record mondiale…

chun chun.jpg

Nato da una 29enne, grazie ad un taglio cesario durato 20 minuti, sia il bambino che la madre sembrano stare entrambi bene.

I genitori del bambino non sono ne alti, ne particolarmente robusti, quindi non si aspettavano un neonato così grande anche perchè, come spiega la madre, nelle ultime settimane faceva fatica con il pancione ma non si aspettava un bambino di 7 kg.

Ecco il video col neonato entrato nei guinnes per il suo peso di 7kg.

 

Wikileaks, rischio di pena di morte !

Wikileaks fa nuovamente parlare di se, ma questa volta non c’entrano i file resi pubblici, ma una notizia che fa gelare il sangue.

Il militare Bradley Manning, accusato di aver rubato e di aver dato a Wikileaks, un numero di file pari a centinaia di migliaia, rischia la pena di morte.

Il 23enne soldato è chiamato a rispondere di 22 capi d’imputazione, tra i quali c’è quello di ”collusione con il nemico”, che per la legge americana prevede la pena capitale.

Tutto questo emerge dopo una lunga istruttoria, da parte dell’esercito Statunitense, durata più di 7 mesi.

Un altro duro colpo per Wikileaks, che sicuramente farà parlare il mondo intero.

Mi chiedo come è possibile, che in un paese che dovrebbe rappresentare la democrazia nel mondo , possano essere prese ancora certe decisioni radicali, sicuramente se ciò dovesse accadere, si può già immaginare quali potrebbero essere le consegeunze…

bradley-manning-j-assange.jpg