Filmografia e oscar vinti da Liz Taylor ? scoprilo su risposteonline

Liz taylor si è spenta ieri all’età di 79 anni.

Liz era un attrice inglese, nota per i suoi occhi viola e per le sue doti di recitazione che le hanno fatto vincere due premi Oscar.

Altra pecularietà che rendevano unica questa attrice, erano i suoi 8 matrimoni rispettivamente con :

 

Conrad Hilton, Jr., erede della famiglia Hilton (6 maggio 1950 – 29 gennaio 1951) – divorziata

Michael Wilding, attore (21 febbraio 1952 – 26 gennaio 1957) – divorziata

Mike Todd, produttore (2 febbraio 1957 – 22 marzo 1958) – vedova

Eddie Fisher, cantante (12 maggio 1959 – 6 marzo 1964) – divorziata

Richard Burton, attore (15 marzo 1964 – 26 giugno 1974) – divorziata

Richard Burton (2° matrimonio) (10 ottobre 1975 – 29 luglio 1976) – divorziata

John Warner, senatore (4 dicembre 1976 – 7 novembre 1982) – divorziata

Larry Fortensky (6 ottobre 1991 – 31 ottobre 1996) – divorziata

La Taylor ha vinto due Oscar alla migliore attrice. La prima statuetta le venne attribuita per l’interpretazione in Venere in visone (1960) di Daniel Mann, e la seconda per Chi ha paura di Virginia Woolf? (1966) di Mike Nichols, che molti considerano la sua miglior performance.

Filmografia

Cinema

There’s One Born Every Minute, regia di Harold Young (1942)

Torna a casa Lassie! (Lassie Come Home), regia di Fred M. Wilcox (1943)

La porta proibita (Jane Eyre), regia di Robert Stevenson (1943) – Non accreditata

Le bianche scogliere di Dover (The White Cliffs of Dover), regia di Clarence Brown (1944) – Non accreditata

Gran Premio (National Velvet), regia di Clarence Brown (1944)

Il coraggio di Lassie (Courage of Lassie), regia di Fred M. Wilcox (1946)

Vita col padre (Life with Father), regia di Michael Curtiz (1947)

Cinzia (Cynthia), regia di Robert Z. Leonard (1947)

Così sono le donne (A Date with Judy), regia di Richard Thorpe (1948)

La bella imprudente (Julia Misbehaves), regia di Jack Conway (1948)

Piccole donne (Little Women), regia di Mervyn LeRoy (1949)

Alto tradimento (Conspirator), regia di Victor Saville (1949)

La sbornia di David (The Big Hangover) (1950), regia di Norman Krasna

Il padre della sposa (Father of the Bride), regia di Vincente Minnelli (1950)

Papà diventa nonno (Father’s Little Dividend), regia di Vincente Minnelli (1951)

Un posto al sole (A Place in the Sun), regia di George Stevens (1951)

Quo vadis? (Quo Vadis), regia di Mervyn LeRoy (1951) – Non accreditata

Callaway Went Thataway, regia di Melvin Frank e Norman Panama (1951) … Se stessa – Non accreditata

Marito per forza (Love Is Better Than Ever), regia di Stanley Donen (1952)

Ivanhoe (Ivanhoe), regia di Richard Thorpe (1952)

Vita inquieta (The Girl Who Had Everything), regia di Richard Thorpe (1953)

Rapsodia (Rhapsody), regia di Charles Vidor (1954)

La pista degli elefanti (Elephant Walk), regia di William Dieterle (1954)

Lord Brummell (Beau Brummell), regia di Curtis Bernhardt (1954)

L’ultima volta che vidi Parigi (The Last Time I Saw Paris), regia di Richard Brooks (1954)

Il gigante (Giant), regia di George Stevens (1955)

L’albero della vita (Raintree County), regia di Edward Dmytryk (1957)

La gatta sul tetto che scotta (Cat on a Hot Tin Roof), regia di Richard Brooks (1958)

Improvvisamente l’estate scorsa (Suddenly, Last Summer), regia di Joseph L. Mankiewicz (1959)

Scent of Mystery, regia di Jack Cardiff (1960) – Non accreditata

Venere in visone (BUtterfield 8), regia di Daniel Mann (1960)

Cleopatra, regia di Joseph L. Mankiewicz (1963)

International Hotel (The V.I.P.s), regia di Anthony Asquith (1963)

Castelli di sabbia (The Sandpiper), regia di Vincent Minnelli (1965)

Chi ha paura di Virginia Woolf? (Who’s Afraid of Virginia Woolf?), regia di Mike Nichols (1966)

La bisbetica domata (The Taming of the Shrew), regia di Franco Zeffirelli (1967)

Il dottor Faustus (Doctor Faustus), regia di Richard Burton e Nevill Coghill (1967)

Riflessi in un occhio d’oro (Reflections in a Golden Eye), regia di John Huston (1967)

I commedianti (The Comedians), regia di Peter Glenville (1967)

La scogliera dei desideri (Boom), regia di Joseph Losey (1968)

Cerimonia segreta (Secret Ceremony), regia di Joseph Losey (1968)

Anna dei mille giorni (Anne of the Thousand Days), regia di Charles Jarrott (1969) – Non accreditata

L’unico gioco in città (The Only Game in Town), regia di George Stevens (1970)

X, y & “Zi” (Zee and Co.), regia di Brian G. Hutton (1972)

Under Milk Wood (Under Milk Wood), regia di Andrew Sinclair (1972)

Una faccia di c… (Hammersmith Is Out), regia di Peter Ustinov (1972)

Ad un’ora della notte (Night Watch), regia di Brian G. Hutton (1973)

Mercoledì delle ceneri (Ash Wednesday), regia di Larry Peerce (1973)

Identikit, regia di Giuseppe Patroni Griffi (1974)

Il giardino della felicità (The Blue Bird), regia di George Cukor (1976)

Gigi (A Little Night Music), regia di Harold Prince (1977)

Rebus per un assassinio (Winter Kills), regia di William Richert (1979) – Non accreditata

Assassinio allo specchio (The Mirror Crack’d), regia di Guy Hamilton (1980)

Il giovane Toscanini, regia di Franco Zeffirelli (1988)

I Flintstones (The Flintstones), regia di Brian Levant (1994)

Televisione

Divorzia lui, divorzia lei (Divorce His – Divorce Hers), regia di Waris Hussein (1973) – Film TV

La lunga notte di Entebbe (Victory at Entebbe), regia di Marvin J. Chomsky (1976) – Film TV

Hallmark Hall of Fame : # 28.1, episodio Un amore impossibile (1978) – Serie TV

General Hospital : 3 episodi (1981) – Soap Opera

Between Friends, regia di Lou Antonio (1983) – Film TV

La valle dei pini (1983-1984) – Soap Opera

Hotel : # 2.1 (1984) – Serie TV

Malizia a Hollywood (Malice in Wonderland), regia di Gus Trikonis (1985) – Film TV

Nord e Sud (1985) – Miniserie TV

Una lettera per Josh (There Must Be a Pony), regia di Joseph Sargent (1986) – Film TV

Poker Alice (Poker Alice), regia di Arthur Allan Seidelman (1987) – Film TV

La dolce ala della giovinezza (Sweet Bird of Youth), regia di Nicolas Roeg (1989) – Film TV

Capitan Planet e i Planeteers : # 3.11 (1992)… Voce

I Simpson : # 4.10, episodio La prima parola di Lisa (1992); # 4.22 (1993) … Voce di Maggie

Murphy Brown : # 8.18 (1996) – Sitcom … Se stessa

La tata : # 3.21 (1996) – Sitcom … Se stessa

These Old Broads, regia di Matthew Diamond (2001) – Film TV

God, the Devil and Bob : # 1.12 (2001) – Serie TV … Voce

Quale è il film che ha vinto più premi oscar nella storia del cinema?

a pari merito 3 film:

ben%20hur7.jpg

Ben Hur, 11 Premi Oscar 1960: “miglior film”, “miglior regia”, “miglior attore” (Charlton Heston), “miglior attore non protagonista” (Hugh Griffith), “miglior fotografia”, “migliori scenografie”, “miglior montaggio”, “migliori costumi”, “migliori effetti speciali”, “miglior colonna sonora”, “miglior sonoro”

 

 

titanic.JPG

 –Titanic, 11 Oscar 1998: “miglior film”, “miglior regia”, “miglior scenografia”, “migliori costumi”, “migliori effetti sonori”, “migliori effetti speciali”, “miglior suono”, “miglior canzone” (My Heart Will Go On di Celine Dion), “migliore colonna sonora”, “miglior montaggio”, “miglior fotografia”

 

 

copertina.jpg

 –Il signore degli anelli – Il ritorno del re, 11 Premi Oscar 2004: “Miglior film”, “Miglior regia”, “Miglior sceneggiatura non originale”, “Miglior scenografia”, “Miglior montaggio”, “Migliori costumi”, “Miglior trucco”, “Miglior colonna sonora”, “Miglior canzone originale” (“Into the West” di Howard Shore, Fran Walsh e Annie Lennox), “Miglior suono”, “Migliori effetti speciali”.