Guanti da laboratorio che avvertono la presenza di sostanze tossiche

I laboratori che si occupano di sostanze chimiche pericolose, investono un sacco di denaro per garantire l’ambiente lavorativo sicuro, questo almeno avviene in Germania

Gli scienziati tedeschi hanno progettato dei guanti che avvertono i dipendenti, se vengono a contatto con sostanze pericolose, come monossido di carbonio o idrogeno solforato.

Visto che molte sostanze tossiche non hanno un odore percettibile, un team di ricercatori della Fraunhofer EMFT ha brevettato questi guanti con un rivestimento tessile contenente particelle di sensori specifici.

toxic-detecting-glove.jpg

Questi, quando vengono a contatto con una sostanza tossica, fanno cambiare immediatamente cambiare colore al guanto, che da bianco incomincia a diventare blue.

Gli scienziati dicono che il guanto è versatile per i processi produttivi tipici, inclusa la serigrafia e potrebbe venire utile anche per la ricerca di fughe di gas.

Il team che lavora su questi guanti, vuole fare in modo che questi possano resistere anche ai lavaggi ed avere una più lunga longevità.

Un idea che potrebbe proteggere gli opearai di diversi settori, e dare una maggiore sicurezza all’ambiente lavorativo.

Perchè possiamo guardarci in uno specchio ?

Partiamo dal presupposto che possiamo vedere tutto quello che ci circonda perchè i raggi di luce partono da ogni oggetto e colpiscono i nostri occhi.

Se possiamo vedere la nostra immagine riflessa su uno specchio è perchè i raggi di luce provenienti dal nostro corpo rimbalzano sullo specchio e ritornano ai nostri occhi.

Gli specchi sono fatti con un particolare vetro che assorbe poco i raggi luminosi e li riflette molto.

Possiamo vedere la nostra immmagine riflessa nel vetro di una finestra e nell’acqua per lo stesso identico motivo.

Mirror.jpg

I riflessi non sono così nitidi perchè alcuni raggi luminosi vengono assorbiti dal vetro o dall’acqua invece di rimbalzare. 

Contrariamente a quanto si crede, lo specchio non capovolge le immagini da destra a sinistra e viceversa, ma tra fronte e retro, infatti i raggi di luce riflessi sono semplicemente capovolti nella loro direzione.

Perchè le stelle brillano?

Le stelle hanno al loro interno dei nuclei leggeri di atomi che si fondono per formarne di più pesanti.

Questa reazione fa si, che venga sprigionata un’enorme quantità di energia.

stelle.gif


Più leggeri sono i nuclei degli atomi, più semplice è provocare questa fusione e gli atomi più semplici sono quelli di idrogeno.

Nel sole, attraverso un complicato processo di fusione e trasformazione, tonnellate di idrogeno vengono senza sosta trasformate in elio; nel corso del procedimento una parte della massa scompare e diventa energia.

Basti pensare che ogni secondo che passa, il sole si alleggerisce di 4,4 milioni di tonnellate. La massa dispersa dal sole viene emessa sotto forma di raggi: come radiazione di luce e calore

Plastica che simula la pelle umana e che si ripara con la luce del sole

Avete presente la pellle umana che quando vi tagliate si mette a sanguinare e dopo si rimargina la ferita ?

Bene immmaginate se questo processo di autoriparazione fosse applicato ad oggetti come ad esempio di plastica, si eviterebbe di buttar via un sacco di roba.

Questo concetto è stato studiato dal professor W. Marek Urban, Ph.D della University of Southern Mississippi che ha creato una nuova plastica che cerca di imitare la natura umana.

bleeding-plastic.jpg

Questa è composta da ponti mollecolari che attraversano le catene polimeriche che in caso di rottura, se vengono esposti alla luce del sole sono in grado di autoripararsi.

Come nella pelle umana, quando questa plastica subisce un danno manifesta un cambio di colore simile al sanguinamento ed inizia il processo di autoriparazione.

Una scoperta incredibile che applicata ai beni di consumo come cellulari computer portatili potrebbe far risparmiare un sacco di soldi.

Ti cade il cellulare e manifesta un danno ?

Basterà esporlo alla luce del sole che dopo un po’ di tempo si ripara da solo.

Ma questa plastica vorrà essere applicata anche a parafanghi dell’auto, componenti aeronautici ed armi.

Sono pericolose le radiazioni dei cellulari durante la gravidanza ?

Secondo uno studio effettuato all’università di Yale, l’esposizione alle radiazioni dei cellulari, potrebbero essere pericolose durante la gravidanza.

Questo studio è stato provato usando come cavia i topi da laboratorio e da quello che è uscito fuori, l’esposizione del feto alle radiazioni del telefono cellulare puo’ alterare lo sviluppo e le funzioni neurologiche dello stesso.

feto.jpg

Il danno che può essere provocato al feto umano è ancora incerto, tuttavia gli studiosi suggeriscono durante la gravidanza l’uso dell’auricolari, almeno fin quando esami più approfonditi, non daranno risposte più certe a riguardo.

Che cos’è l’igrometro?

L’igrometro è quello strumento che ci permette di misurare l’umidità dell’aria.

igrometro.jpg

A volte può contenere un capello, questo perchè se questo viene esposto ad un umidità relativa tra il 2,5% ed il 100%, si allunga con l’aumentare dell’umidità.

L’accorciarsi o l’allungarsi del capello fa girare la lancetta dell’igrometro.

In mancanza di un igrometro si può usare come punto di riferimento di emergenza la pigna.

Infatti la pigna più aumenta l’umidità e più tende a chiudersi.pigna.gif

Che cos’è un vulcano ? Quanti sono i vulcani attivi nel mondo ?

Il vulcano non è altro che una montagna che si è formata con il magma infuocato fuoriuscito dalla Terra.

Una volta uscito, il magma si è raffreddato formando la roccia vulcanica, dal caratteristico colore scuro.

I vulcani sorgono dove la Terra nasconde, a profondità di centocinquata metri, materiali fusi al altissima temperatura detti magma o lava.

Ma quanti sono i vulcani attivi?

Nelle preistoria, i vulcani dominavano la Terra ed era numerosissimi e tutti attivi.

Oggi quelli attivi in tutto il mondo sono circa 700.

Qual è la velocità minima di un aereo?

Gli aerei più lenti sono gli elicotteri, che possono stare sospesi in aria senza muoversi.

GLi aerei con le ali devono volare oltre una certa velocità altrimenti precipitano.

Tuttavia, gli aerei a pedali possono volare molto lentamente.

Nel 1979, per la prima volta, un aereo a propulsione umana attraversò la Manica.

La sua velocità media era di 13 chilometri orari, non più veloce del nostro passo da corsa.

Qual è la costruzione più grande fatta dall’uomo?

La più grande costruzione in volume mai costruita è la Grande Muraglia, in Cina.

La sua lunghezza totale è di circa 6.300 chilometri, più della distanza che separa l’Italia dal Madagascar, tanto per intenderci, e la sua altezza è di 12 metri e larga 10.

La muraglia fu costruita tra il 300 e il 200 a.C. da un esercito di circa 300.000 uomini.

Fu costruita con lo scopo di difendersi dagli invasori mongoli, nemici giurati di quel periodo del popolo cinese.

Quale metallo è un liquido?

Solitamente pensiamo ai metalli come a elementi duri e solidi, ma uno di questi è normalmente liquido.

Lo conosciamo bene visto che lo troviamo all’interno del classico termometro, infatti stiamo parlando del mercurio.

Tutti i metalli come sappiamo possono divenire liquidi basta scaldarli fino a fondere, ma il mercurio è liquido per natura e diviene solido solo se portato ad una temperatura di -39°C.

Il simbolo chimico per indicare il mercurio è Hg e il suo numero atomico è 80.

Ma dove lo troviamo in natura il mercurio?

Si presenta raramente libero in natura ed è trovato principalmente nel minerale cinabro (HgS) in Spagna ed in Italia.

Il mercurio è un composto che può essere naturalmente trovato nell’ambiente. Può essere trovato in forma metallica, sotto forma di sali di mercurio o in composti organici del mercurio.