Software per provare i vestiti da casa per poi acquistarli online, idea geniale..

Il più grosso limite di acquistare capi di abbigliamento online è il non poterli provare prima.

Ogni anno, si contano milioni di euro spesi in rese, per colpa di acquisti con misure sbagliate.

Questo crea un limite sia per le aziende che vendono, sia per i fanatici dello shopping online.

Per risolvere questo problema, il London College of Fashion, insieme ad un gruppo di esperti di computer vision presso l’Università di Surrey, stanno collaborando con gli esperti di mappatura del corpo (Bodymetrics) , per venire a capo di questo problema.

L’idea è quella di creare un software che ci permetta di prendere le esatte misure del corpo da casa, in modo tale da fare acquisti sicuri.

LA EPSRC, la principale agenzia del governo britannico per il finanziamento della ricerca e la formazione in ingegneria e scienze fisiche, ha finanziato con 350 mila euro, questo progetto chiamato ‘Riconoscimento di forme del corpo per la moda online’.

virtual_tape_measure.jpg

Questo software, in congiunzione con la fotocamera dello smartphone o di una webcam, dovrebbe fare una scansione completa in 3D del nostro corpo, prendendo le misure con una sorta di nastro virtuale, come se fossimo da un sarto.

Tutto questo sarà associato con i siti di abbilgliamento, riconoscibili tramite un logo o un pop up che indicherà la loro partecipazione al progetto.

Al momento, non ci sono molte informazioni dettagliate, ma questo progetto è solo uno dei tanti finanziati dallo stato inglese, che ogni anno investe 800 milioni di euro nella ricerca.

Hestia un software per misurare l’emissioni di CO2 di strade ed edifici

I ricercatori dell’Arizona State University hanno messo a punto un programma per computer chiamato Hestia, che è in grado di stimare le emissioni di gas serra di strade specifiche e persino gli edifici.

Con il suo elevato livello di dettaglio e precisione, il software può aiutare le città a fare calcoli più precisi circa la loro impronta di gas serra e di conseguenza prendere decisioni adeguate. Per ottenere tali informazioni precise, Hestia attinge a fonti quali i rapporti di inquinamento atmosferico locale e conteggi di traffico.

hestia.jpeg


Tutti questi dati sono abbinati ad un sistema che quantifica le emissioni di CO2 a livello micro, come per singoli edifici e strade.

E’ chiaro che avendo informazioni così dettagliate, i sindaci delle città avrebbero vita facile e partendo dal locale si potrebbe migliorare l’eco sistema a livello regionale e nazionale. Indianapolis è stata la prima città in cui è stato testato Hestia, ma presto ne seguiranno altre, con l’ambizione di arrivare un giorno, ad un trattato internazionale climatico.

Oltre a fornire uno strumento di calcolo per le città, è previsto il lancio di un satellite NASA Orbital Carbon Observatory, che misurerà la concentrazione di CO2 nell’ atmosfera terrestre.

Tv senza telecomando controllati dal movimento degli occhi

La tecnologia sta facendo passi da gigante e l’ultima impressionante novità arriva da una software sviluppato dalla casa svedese Tobi.

tobi.jpg


An eye-controlled television è il sistema che già offre una tecnologia eye-tracking per i computer.

Gli utenti hanno la possibilità di controllare il loro televisore fissando la parte superiore o inferiore dello schermo in modo tale da attivare una interfaccia utente. L’utente può quindi modificare il volume, cambiare canale o svolgere altre funzioni, cercando e puntando le icone visualizzate sul display della loro tv.

La tecnologia è ancora in fase di prototipo ed è soggetta a difetti, ma ha le potenzialità per offrire una alternativa al tradizionale telecomando, dando la possibilità di gestire la tv anche a persone con gravi problemi motori..

Dei sensori posizionati tra l’utente e lo schermo seguono il cambiamento dello sguardo e quando si fissano determinati punti l’icona lampeggia e ci permette di selezionare e navigare nei menu. L’apparecchio deve essere calibrato a ciascun utente prima dell’uso e diventa meno preciso se siindossano occhiali, ma i produttori son certi di eliminare i difetti e di cambiare radicalmente il futuro dell’interazione con le tv.

Questa nuova tecnologia è già stata usata per i pc, qui di seguito in video dimostrativo


Dal Colosso di Adobe: Adobe Creative Suite Production Premium CS6

Ciao ragazzi ,ho deciso di parlarvi di Adobe Creative Suite 6 Production Premium. Offre un ambiente di editing elegante e originale, testo e forme con estrusione e funzionalità di tracciamento 3D in Adobe After Effects, una nuova famiglia di tecnologie basate sul contenuto in Adobe Photoshop Extended e una maggiore velocità di elaborazione in Adobe Audition. I nuovi componenti includono Adobe Prelud per operazioni di archiviazione e trasferimento e Adobe SpeedGrad  per l’ottimizzazione e il ritocco finale del colore.

Adobe Creative Suite Production Premium CS6, software, tecnologia


Troviamo una nuova interfaccia utente in Adobe Premiere Pro, la rapida ed efficiente cache globale delle prestazioni in After Effects e altre funzionalità presenti nell’ultima versione del kit di strumenti per la postproduzione ad alte prestazioni di Adobe.

Si può lavorare  più velocemente grazie alla nuova cache globale delle prestazioni in After Effects e al nuovo supporto per le configurazioni OpenGL e NVIDIA  Maximu di Adobe Mercury Playback Engine all’interno di Adobe Premiere Pro.

Con questo programma potete lasciare che la vostra ispirazione e la vostra creatività prendano vita. Utilizzate i nuovi ed entusiasmanti strumenti in After Effects, gli effetti basati sull’accelerazione GPU in Adobe Photoshop Extended e gli effetti per l’ottimizzazione professionale del colore in Adobe SpeedGrade.

Come per AutoCAD esistono corsi e manuali per i novelli, sappiate che saper utilizzare una suite di questo tipo anche solo al 50%, dovete avere esperienza e cognizioni di causa. Ma come tutte le cose belle e sudate i risultati non tarderanno ad arrivare anche in un ambito professionale.

Vi ricordo un’ultima cosa: tenete presente che questa suite è abbastanza “pesante” nella gestione delle risorse grafiche e processuali, quindi se non avete un pc abbastanza recente, avrete dei grossi problemi; è infatti richiesto idealmente un processore i7, 8 giga di ram e quasi 11 giga di spazio disponibile su hard disk.

Questa versione di cui vi ho parlato è destinata ai processori a 64 bit.

Qui vi lascio per ritrovarci alla prossima.

 Bye Bye!

Come mantenere ottimizzato il tuo pc?

Oggi vi voglio parlare di un programma con cui possiamo mantenere ottimizzato il nostro pc.

Il programma in questione si chiama: TuneUp Utilities 2012, grazie alla sua completezza, alla facilità di utilizzo e all’elevato numero di tool disponibili, si colloca tra le migliori suite per la gestione, mantenimento e ottimizzazione (ora anche in tempo reale) del tuo PC (versione in italiano).

TuneUp Utilities 2012, ottimizzare pc, tecnologia, software


La suite di TuneUp Utilities è davvero completa e ne offre in grande quantità, per tutti i gusti: libera spazio nel tuo disco, pulisce, deframmenta e ottimizza il registro di sistema e la memoria RAM, recupera i dati cancellati accidentalmente, disinstalla i programmi, tiene sotto controllo i processi attivi e i software in esecuzione automatica.

Ma non finisce qui, con TuneUp Utilities 2012 avrai modo di eseguire o programmare il check-up dell’intero sistema. Potrai verificare i suggerimenti che il programma ti indica per migliorare il funzionamento del tuo computer (aumento della memoria RAM, installazione di un antispyware e così via).

TuneUp Utilities permette anche di agire sull’aspetto estetico di Windows, modificando icone, colori, menu, schermate di avvio, e molto altro. Questo non è stato fatto solo per un lato estetico, bensì per alleggerire le varie funzioni del sistema operativo di Windows (ad esempio la possibilità di “deselezionare” la modalità Aero sia in Windows 7 che in Vista), guadagnando csì un pochino di fluidità del sistema. Il programma include la modalità Turbo, che disabilita processi e servizi non necessari, e l’ottimizzazione in tempo reale, che velocizza l’avvio dei programmi e migliora le prestazioni del sistema in qualunque situazione.

A mio avviso è inoltre interessante l’avanzato startup manager denominato TuneUp Program Deactivator e la nuova modalità di risparmio energetico per portatili denominata Economy TuneUp.

Personalmente l’ho provato anch’io su un Pentium 4 piuttosto datato: vi posso garantire che anche se era la versione 2010 non ha fatto miracoli ma ha non poco alleggerito il sistema operativo dandogli un poco di velocità in più nelle varie funzioni vitali di Windows. Sicuramente questa versione del 2012 sarà di gran lunga migliorata e performante, semplicemente: consigliatissimo.

Allora ragazzi spero di esservi stato d’aiuto, vi do appuntamento al prossimo mio modesto parere su……..e chi può dirlo?

Ciao a presto!

  

Studio e progettazione: AUTOCAD 2012

Ciao ragazzi l’argomento di cui vi voglio parlare oggi è il programma per eccellenza  dedicato agli studi e alle progettazioni riguardanti figure come architetti professionisti, il suo nome è AUTOCAD 2012 di cui avrete già  sentito parlare o per lo meno nominare.

software, autocad 2012

Come vi ho detto è utilizzato principalmente per produrre disegni bi/tridimensionali. Il documento prodotto è di tipo vettoriale, ovvero le entità grafiche sono definite come oggetti matematico/geometrici: questo permette, diversamente da quanto succede nei documenti grafici di tipo raster, di scalarli ed ingrandirli indefinitamente. È un programma molto utilizzato nelle scuole per le innumerevoli funzioni e capacità che si possono sviluppare.


AutoCAD viene visualizzato in una finestra con le barre degli strumenti ai lati, le quali offrono scorciatoie per l’esecuzione di comandi che altrimenti possono essere digitati nello spazio testuale (normalmente sotto la finestra in cui si disegna). La finestra del disegno può essere divisa in più parti a seconda delle preferenze dell’utente, in ciascuna può essere visualizzata una parte diversa del disegno. Nella versione completa di AutoCAD è possibile realizzare disegni anche in tre dimensioni e visualizzarli con punti di vista specificabili dall’utente. Le entità creabili possono essere sia dei solidi (ovvero entità 3D “piene”) che delle superfici, aperte o chiuse, oltre ad altre tridimensionali più semplici come linee 3D e singole facce definite da 4 vertici. La versione completa del programma permette di utilizzare un linguaggio di programmazione per creare nuovi comandi o applicativi completi. Nelle prime versioni l’unico linguaggio utilizzabile era AutoLISP: una versione adattata ad Autocad del linguaggio Lisp. Successivamente la scelta si è ampliata ed ora è possibile personalizzare AutoCAD anche utilizzando il Visual Basic e Active X. Come altri software di grafica vettoriale, il programma consente il rendering (o fotorealismo). È possibile creare oggetti arbitrariamente complicati con accanto più sorgenti luminose e, assegnando dei materiali alle diverse superfici, il motore di quest’ultimo calcola le ombre, le riflessioni e le trasparenze degli oggetti disegnati generando immagini atte a simulare l’aspetto reale degli oggetti e delle scene progettate.

Questo che vi ho scritto mi rendo conto che non sia di facile comprensione, non a caso esistono dei manuali e dei corsi, ma state sicuri che una volta presa padronanza di questo magnifico programma, i risultati non tarderanno ad arrivare anche per i professionisti.

Ciao ragazzi alla prossima!

Trailer:


Come posso scaricare video da youtube sul Mac ?

In passato vi ho proposto diversi software per scaricare video da Youtube per sistemi Windows, quindi è ora di accontentare anche gli utenti Apple, infatti oggi vi presento un ottimo programma per scaricare video da youtube su Mac chiamato iFunia.
Con iFunia potrete scaricare video da youtube in modo facile e veloce e in formato HD e altri video in flash di altri siti direttamente su sistemi Mac OS X Leopard e Snow Leopard.

youtube-download-mac.jpg

Caratteristiche iFunia:

•Scaricare video da youtube in modo gratuito per Mac
•Scaricare video di Google Video
•Scaricare video in HD
•Permette di scaricare più video contemporaneamente
•Consente lo stop del download di file video.
•Interfaccia molto semplice ed intuitiva
•100% no-spyware

Per scaricare i video sul vostro Mac vi

Link: iFunia

Leggi tutto…

.

Fonte Articolo www.gekissimo.net