Vincitori oscar 2011

I pronostici che vedevano il film di Tom hooper “Il discorso del re” come candidato numero 1 a vincere più oscar era esatti.

Il film si è portato a casa ben 4 oscar, per il Miglior Regista, Miglior Attore Protagonista, Miglior Film e Miglior Sceneggiatura Originale!

oscar 2011.jpg

Ecco qui di seguito tutti i vincitori della notte degli oscar del 2011:

 

MIGLIOR FILM

Il discorso del Re

Il ‘popolo’ ha votato e il re ha la sua meritatissima corona: il Giorgio VI di Hooper ha la meglio sul cigno nero di Darren Aronofsky e sul super quotato “The Social network” di David Dincher.

MIGLIOR REGIA

Tom Hooper

Premiato da Kathryn Bigelow e Hilary Swank, il giovane regista inglese sbaraglia la concorrenza. Niente da fare per i fratelli Coen e Danny Boyle.

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Colin Firth per “Il discorso del re”

I pronostici non si sbagliavano. La performance di Firth ha lasciato il segno nella storia del cinema: il suo re ha la meglio su tutti.
Delusione per il bravissimo ‘conduttore’ James Franco e le “127 ore” di Boyle.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Natalie Portman per “Il cigno nero”

L’ex enfant prodige di Hollywood porta a casa una meritatissima statuetta. La sua Nina è fragile e al tempo stesso carismatica. Niente da fare per la Kidman!

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Christian Bale per “The Fighter”

L’Academy non ha dubbi: è lui il miglior attore non protagonista. Il Batman del grande schermo ruba la scena a Geoffrey Rush e alla sua straordinaria performance ne “Il discorso del re”.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Melissa Leo  per “The Fighter”

La pellicola di David O. Russell ha la sua seconda statuetta. L’attrice newyorkese è la migliore. Bocca asciutta per la ‘regina’ Helena Bonham Carter.

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

Aaron Sorkin per “The Social Network”

Oscar di consolazione per la pellicola di Fincher. Ad essere premiata è la sceneggiatura brillante di Aaron Sorkin.

 

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

David Seidler per “Il discorso del re”

Oscar numero quattro per la squadra di Hooper! Come non premiare una pellicola che ha fatto della parola la sua arma vincente?

MIGLIOR FILM ANIMAZIONE

Toy Story 3

Impossibile immaginare un altro titolo. La pellicola della Pixar, super favorita da sempre, batte al tappeto “Dragon Trainer” e l’intenso “L’illusionista”.

 

MIGLIOR FILM STRANIERO

In un mondo migliore

Susanne Bier ha la meglio sul messicano Alejandro González Iñárritu (“Biutiful”). Delusione per “La donna che canta” di Denis Villeneuve.

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Stefan Dechant per “Alice in Wonderland”

E’ il mondo fantastico di Stefan Dechan ad incantare la giuria. Primo Oscar della serata per le ‘meraviglie’ di Tim Burton.

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Wally Pfister per “Inception”

Le immagini parlano da sé: Pfister incanta. Seppur la pellicola di Nolan nulla possa contro l’imponente re di Hooper, nei premi ‘tecnici’ sembra non avere rivali.
Peccato per “Il Grinta” è i suoi ‘panorami’…

 

MIGLIOR MONTAGGIO

Kirk Baxter e Angus Wall per “The Social Network”

Oscar numero due per il film di Fincher! I continui flash back hanno avuto l’effetto desiderato, il montaggio caratterizza la pellicola e la storia.

 

MIGLIOR COSTUME

Colleen Atwood per “Alice in Wonderland”

E’ ancora una volta la fantasia ad avere la meglio! La precisione e la creatività della Atwood sono giustamente premiate.

 

MIGLIOR TRUCCO

Rick Baker e Dave Elsey “Wolfman”

Il viso ‘trasformato’ in lupo di Benicio Del Toro parla da solo. Il suo “Wolfman” è più che mai accattivante e verosimile.

 

MIGLIOR COLONNA SONORA

Trent Reznor e Atticus Ross per “The Social Network”

La squadra di Fincher torna sul palco per ritirare questa volta la statuetta per la Miglior Colonna Sonora.


MIGLIOR CANZONE

“We Belong Together” di Randy Newman per “Toy story 3 – La grande fuga”

L’animazione Pixar è ancora premiata: ad emozionare questa volta è la melodia di Randy Newman…

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO E MIGLIOR MONTAGGIO MISSAGGIO SONORO

“Inception”

Altri due Oscar per “Inception”. I suoni e l’azione di Nolan lasciano il segno nella serata.

MIGLIOR EFFETTI SPECIALI (visivi)

“Inception” (Chris Corbould, Andrew Lockley, Pete Bebb, Paul J. Franklin)

L’Academy premia l’immaginario onirico di “Inception”. Gli effetti speciali sono costruiti alla perfezione.

MIGLIOR DOCUMENTARIO

“Inside Job” di Charles Ferguson

L’energia dirompente del documentario di Ferguson ha la meglio sull’artistico mondo di Banksy e del suo “Exit Through the Gift Shop”

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D’ANIMAZIONE

“The Lost Thing” di Shaun Tan e Andrew Ruhemann

Diretto da Andrew Ruhemann e Shaun Tan, narrato dalla voce di Tim Minchin, il corto racconta la storia di un ragazzo che trova una strana creatura sulla spiaggia e decide di trovarle… una casa.


MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

“God of Love” di Luke Matheny

Triofa il cupido di Luke Matheny. Le sue freccette ‘magiche’ fanno innamorare la giuria!

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO

“Strangers No More” di Karen Goodman e Kirk Simon

In una scuola di Tel Aviv, bambini di 48 diversi paesi e culture studiano assieme.

 

 

chi sono gli attori che hanno vinto più oscar?

katherine.JPG

 

La detentrice del record dei premi oscar vinti è una donna, Katharine Hepburn.

L’attrice ha vinto  4 statuette. Per quanto riguarda gli uomini invece sia il vecchio caratterista Walter Brennan che il grande Jack Nicholson hanno ottenuto 3 volte il premio.

Se parliamo invece di nomination per un’attrice, troviamo ancora la Hepburn in testa con 12, questa volta però affiancata da Meryl Streep. Sempre Nicholson invece è l’attore con il più alto numero di candidature, 11, seguito da Lawrence Olivier con 10.