Autopsia Whitney Houston, ecco la verità. Morta annegata dopo uso di cocaina

L’autopsia sulla cantante americana, trovata morta il 12 febbraio in un hotel di Beverly hills, ha portato i seguenti reperto medico legale.

Whitney Houston è morta annegata nella vasca da bagno a causa di un infarto provocato dalle sostanze che aveva assunto tra cui: cocaina, marijuana, medicinali come il Flexeril e Benadryl.

images.jpg

Questo cocktail avrebbe causa il decesso della cantante di colore.

Whitney Houston si trovava insieme a parenti ed amici in un albergo di Beverly Hills, per prendere ad una serata organizzata in occasione del Grammy Awards, a Los Angeles.

Oltre a questa notizia sull’autopsia, ora stanno circolando brutte voci riguardanti un video hard che vede protagonista Whitney e la sua ultima fiamma Ray J, anche se il quest’ultimo nega l’esistenza…